Presentazione ACAD e serata antirepressione (venerdì 13/12/2013)

13dicembre acad

Presentazione ACAD + proiezione di “MI CHIAMO MASSIMO E CHIEDO GIUSTIZIA” + incontro con Filippo Narducci
https://www.facebook.com/AcadOnlus

ore 20:
aperitivo antirepressivo!
dalle 21:
presentazione di “ACAD – Associazione Contro gli Abusi in Divisa”, proiezione del documentario “Mi chiamo Massimo e chiedo giustizia” di Dario Tepedino sul caso di Massimo Casalnuovo, morto cadendo dallo scooter in circostanze ancora non chiarite ad un posto di blocco dei carabinieri, proiezione del video sul pestaggio del cesenate Filippo Narducci, che ci racconterà cosa gli è accaduto

[CAMBIO PROGRAMMA]
il concerto con Oss! e Ludd Rising non ci sarà causa annullamento del loro tour!

ingresso con tessera Brigata 36

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  

QUANDO C’ERA IL FUTURO – presentazione con Daniele Barbieri (domenica 08/12/2013)

8dicembre

ore 20.30

… in un remoto futuro, in un centro sociale lontano lontano…

Presentazione del libro:
“QUANDO C’ERA IL FUTURO
Tracce pedagogiche nella fantascienza”
Presentazione con l’autore Daniele Barbieri del libro scritto insieme a Raffaele Mantegazza

La fantascienza inventa mondi, crea forme di vita, mette in scena futuri possibili; anche l’educazione è un’attività che crea futuro per gli esseri umani. Porre a contatto questi due campi del sapere può essere una sfida interessante. Pensando l’educazione come sfida utopica per mettere al mondo esseri umani che provino a cambiare il mondo, questo testo interroga il genere letterario proprio di Asimov, Dick, Le Guin, Simak e tanti altri proprio nelle sue declinazioni più prossime alla politica e all’utopia. La grande narrativa fantascientifica nei suoi temi più rilevanti (il rapporto con il tempo, l’ecologia, le relazioni di genere, gli esseri artificiali e robotici, il gioco delle generazioni e altri) ci aiuta infatti a trattare argomenti che ritroviamo in modo potente nelle riflessioni pedagogiche. Ne nasce una vera e propria “doppia lettura” che affianca all’analisi letteraria e storica (Barbieri) una sottolineatura pedagogica (Mantegazza), nell’ottica di quella contaminazione tra generi e saperi.

durante la serata
LETTURE
e l’inquietante presenza
dell’ALIENOMETRO!

ingresso con tessera Brigata 36
(è concessa l’entrata agli alieni anche se non accompagnati)
imperdibile!

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  

The End At The Beginning+ Defallen Prophecy + Next Time Mr.Fox + New Year’s Eve (sabato 07/12/2013)

7dicembre

Dalle 21.00
calibratevi i padiglioni auricolari con:

THE END AT THE BEGINNING
(Metalcore/Post-hc da Bologna)
https://www.facebook.com/the.end.at.the.beginning?fref=ts

DEFALLEN PROPHECY
(Metalcore/Post-hc da Imola)
https://www.facebook.com/DefallenProphecy?fref=ts

NEXT TIME MR. FOX
(Metalcore da Cesena)
https://www.facebook.com/NextTimeMrFox?fref=ts

NEW YEAR’S EVE
(Pop-punk da Imola)
https://www.facebook.com/newyearseveband

FREE ENTRY con tessera associativa Brigata 36
rispetta il tuo cane lascialo a casa

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  

CONCERTO BENEFIT PER IL COORDINAMENTO NO CMC (domenica 01/12/2013)

1dicembre nocmc

CONCERTO BENEFIT PER IL COORDINAMENTO NO CMC
http://www.nocmc.tk/
Il coordinamento nasce dall’unione di singoli, che al suo interno continuano ad essere importanti in quanto tali, con la volontà di opporsi, tramite informazioni e proteste pratiche, alla devastazione portata avanti da oltre un secolo dalla multinazionale CMC.

dalle ore 14:00 e fino a sera
sul palco in ordinedi scaletta:

SELF JUSTICE
Imola Hc Thrash Death Grind reunion (https://www.facebook.com/pages/Self-Justice/117416338335194)

TURN AGAINST
Comacchio bomba-a-mano punk hardcore  (https://www.facebook.com/pages/Turn-against/159732460737824)

DISORDINE
punk HC lacustre since 2004 da Bergamo (http://disordinehc.blogspot.it/)

ESSERE
Milano militant hardcore (https://www.facebook.com/ESSEREHC)

R F T
Milano oldschool HC dal 1999 (http://www.rft-hardcore.com/)

LETORMENTA
HC earth-power leggenda da Forlì (http://letormenta.wordpress.com/)

ATTRITO
Trento HC master (http://attritohc.altervista.org/blog/)

Durante la giornata:

> Proiezioni video
> Mostra No CMC
> presentazione del Coordinamento NO CMC e del DOSSIER CMC

Per tutta la giornata leccornie vegan e distro!!

rispetta il tuo cane lascialo a casa
no vetro no fasci no rompiscatole

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  

SONO UN RIBELLE MAMMA !! (sabato 30/11/2013)

30novembre

### LIVE HC/PUNK ###
PANCSNOTDED (noi ci crediamo…) rassegna abrasiva e irriverente di band locali dallo spirito ribelle
Vieni anche di nascosto e tira il pacco ai tuoi amici noiosi

30 Novembre @ B36 Via Riccione 4  IMOLA
SHOW STAR AT 21:00

– WIDEFAT

– NO BIG DEAL

– AS FOR THE FIRST TIME

DURANTE LA SERATA palco aperto al pubblico per decretare il miglior rutto libero causato dalle nostre gasatissime birre , perchè ci piacciono iniziative di un certo spessore culturale

RISPETTA IL TUO CANE LASCIALO A CASA
PORTA LA DISTRO
NO VETRO/BERE DA FUORI
NO NAZI

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  

INDIE MON AMOUR – WalkAbout Release Party + Domestic Blindness + Satellite (venerdì 29/11/2013)

29novembre

Sudore e chitarre distorte.
Release Show con:

WalkAbout
https://www.facebook.com/walkaboutband

Domestic Blindness
https://www.facebook.com/DomesticBlindness?fref=ts

Satellite
https://www.facebook.com/rocketbandsatellite?ref=ts&fref=ts

Inizio Concerti: 21.30
Ingresso con tessera Brigata 36 – 3€

Portate la balotta!
Copertina by AndreaBerciante
https://www.facebook.com/andreaberciante

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  

Programma di novembre 2013

novembre di fuoco

Novembre di fuoco al Brigata 36!!

aggiornamenti sulle ultime iniziative del mese

Giovedì 28/11 ore 21.30
Lezione di scacchi: tutto quello che non hai mai osato chiedere, dalla mossa del barbiere al perchè il pedone non può salire in groppa al cavallo

Venerdì 29/11 ore 21
Live con WalkAbout + Domestic Blindness + Satellite

Sabato 30/11 ore 21
“Sono un ribelle mamma!!” Concerto con Widefat + No Big Deal + As for the First Time + Punkakes

Domenica 1/12 ore 14
Benefit NO CMC: presentazione del Coordinamento NO CMC, video e opuscoli, concerto con LeTormenta + Attrito + RFT + Essere + Turn Against + Disordine + Self Justice

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  

25 NOVEMBRE: SCIOPERO DELLE DONNE

25novembre

Siamo stanche di vedere le donne descritte come esseri deboli, da proteggere, stanche di vederci rappresentate come incapaci di reagire alle imposizioni di questa società maschilista: niente è più lontano dalla realtà. Sulla stampa, nei telegiornali, perfino nelle pubblicità progresso si sente sempre parlare di “vittime” e non di “donne”, donne che stanno lottando e hanno lottato per la propria autodeterminazione anche a costo della vita. La nostra vittimizzazione svalorizza gli atti di ribellione che centinaia di noi compiono quotidianamente per opporsi alla cultura machista.

Inibiscono quelle che vorrebbero lottare, e che coraggio ci vuole per iniziare a lottare se siamo martellate continuamente da un’informazione che altro non è che un’emanazione distorta di questa cultura machista! Addirittura i giornalisti che fanno uso di questa retorica ci strumentalizzano fingendo di appoggiare la causa delle donne o di rappresentarne la voce. L’unica voce che rappresentano è, se mai, quella delle istituzioni.

Le stesse istituzioni che ratificano convenzioni, promuovono leggi per nulla risolutive, vivono nell’indifferenza e sono le prime che mancano nel disporre tavoli di confronto sulla violenza di genere insieme alle realtà che tutti i giorni militano per combattere un fenomeno profondamente radicato nella società. Il Comune di Imola, coerente con questo vuoto istituzionale, ci propina l’ennesima beffa: che senso ha, infatti, istituire un tavolo di confronto, senza che nessuno vi si riunisca attorno? Questo rifiuto al confronto è un’ulteriore violenza verso tutte le donne. È l’ulteriore conferma di come non solo la società civile, i mass media, ma in prima fila le istituzioni nazionali e locali, siano complici di una società maschilista.

È l’ulteriore conferma che la violenza maschile su noi donne è un problema che ancora non è sentito nella sua reale gravità, che ancora è tollerato se non addirittura appoggiato.

Questo comunicato è stato scritto dagli uomini e dalle donne del Brigata 36: persone contrarie alla violenza di genere, in condivisione con lo sciopero del 25 novembre e i punti presenti nell’appello del Coordinamento Sciopero delle donne.

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •