Archivi tag: vendita erp imola

Vendesi case popolari!

Pubblichiamo dallo Sportello Antisfratto Imola

_____________________________________________________

CASE POPOLARI (per internet)

VENDESI CASE POPOLARI

L’amministrazione comunale di Imola (attraverso il piano delle alienazioni) dal 2012 ad oggi ha venduto 22 case popolari, e ne vuole vendere altre 172.

Mobilitiamoci contro la svendita del patrimonio pubblico.

LA CASA POPOLARE È UN DIRITTO!

Sportello Antisfratto Imola (tel. 3774442572)

Difendiamo insieme le case popolari!

Pubblichiamo dallo Sportello Antisfratto Imola

_______________________________________________________

riforma erp febbraio 2017 (per internet)

DIFENDIAMO INSIEME LE CASE POPOLARI!
La nuova riforma Erp approvata dalla Regione Emilia-Romagna modificherà AFFITTI e CRITERI DI PERMANENZA nelle case popolari.
Riteniamo questo un chiaro attacco al diritto all’abitare!
Lo Sportello Antisfratto di Imola continuerà a diffondere l’informazione e dare voce a chi volesse esprimere la propria rabbia verso questa ingiustizia e verso chi la permette.
Noi ribadiamo che le case popolari ci sono! Almeno cento case popolari sono sfitte e vuote da anni. È quindi inutile e ingiusto sfrattare chi ci vive!
Facciamo sentire tutte e tutti la nostra voce contro questa riforma, organizziamoci per esigere la sua immediata abrogazione!

La casa popolare è un diritto!
Stop sfratti, basta svendita del patrimonio erp!

Per ulteriori informazioni: 3774442572
Sportello Antisfratto di Imola

BASTA CON LA VENDITA DI CASE POPOLARI!

Pubblichiamo dalla pagina dello Sportello Antisfratto Imola

foto

BASTA CON LA VENDITA DI CASE POPOLARI!

Oggi a Imola si conclude l’asta per la vendita di 13 case popolari.
Questo mentre ci sono ben 100 case popolari sfitte e in via Giovanni X ci sono decine di appartamenti nuovi vuoti da oltre 3 anni grazie alla “saggezza” dell’amministrazione comunale imolese, che li tiene sfitti proponendo bandi inaccessibili ai possibili interessati e “canoni calmierati” che tali non sono perché equivalgono agli affitti di mercato.
Come se non bastasse, il Comune prevede per il 2017 vendite di case popolari per ulteriori 400.000 euro.
In tutto questo, in seguito alla modifica dei criteri di permanenza nelle case popolari, a Imola 27 famiglie verranno sfrattate perché altrimenti secondo le istituzioni non ci sarebbe posto per chi è in graduatoria per la casa popolare.
C’è qualche conto che non torna.

Invece che investire risorse e garantire la maggior copertura possibile per chiunque necessiti di un alloggio popolare, l’amministrazione PD (dal Governo, passando per la Regione fino ad arrivare al Comune di Imola) ha un chiaro progetto in mente: smantellare tutti i servizi di welfare pubblico, dalla sanità ai trasporti passando anche per le case popolari, privatizzando e svendendo quelli che sono i nostri diritti!
La gestione del welfare come fosse un’azienda, combinata ad una precarietà lavorativa ed abitativa sempre più esasperata, non farà che incrementare le diseguaglianze sociali.

Le strade praticabili che proponiamo sono altre:
moratoria sugli sfratti per morosità incolpevole, individuando misure adatte a risolvere l’emergenza abitativa
recupero ed incremento del patrimonio ERP con stanziamento di fondi appositi, fermando la vendita delle case popolari
abrogazione della legge regionale che impone lo sfratto delle persone che già abitano in casa popolare con il meccanismo del “turn-over”

Non serve buttare fuori di casa le persone per far posto ad altre persone, basterebbe smettere di svendere e tenere vuote le case popolari e cominciare invece ad assegnarle!
Lo Sportello Antisfratto di Imola si rifiuta di far passare sotto silenzio la messa all’asta dei diritti.
NO alla svendita del patrimonio pubblico!
Stop sfratti!

Sportello Antisfratto Imola

La casa è un diritto, non un privilegio!

Ripubblichiamo da Sportello Antisfratto Imola

_________________________________________________________________________

15129536_1670684783222669_3423843923012122582_oPiù di 100 case popolari lasciate vuote,
13 case popolari messe in (S)vendita,
e la soluzione dell’amministrazione PD all’emergenza abitativa è sfrattare 27 famiglie togliendogli il diritto alla casa popolare?
VERGOGNA!

Siamo appena andati in consiglio comunale a protestare contro la votazione di questo scempio.
LA CASA È UN DIRITTO, NON UN PRIVILEGIO!

2016-11-17-riforma-erpLA CASA È UN DIRITTO, NON UN PRIVILEGIO!

CAMBIANO I CRITERI PER LA PERMANENZA NELLE CASE POPOLARI: INGIUSTIZIA SOCIALE E TURN OVER.

Cosa cambierà?

1.PERMANENZA: si abbassa drasticamente la soglia ISEE, e tutti coloro che superano la soglia saranno sfrattati dalle case popolari.

2.CRITERI D’AFFITTO: viene introdotto per molti un criterio “oggettivo”: saranno le caratteristiche dell’alloggio e non le condizioni del nucleo a determinare l’affitto.

Riteniamo che tutto questo sia un grave attacco ai diritti di coloro che necessitano di vivere in casa popolare. Il tutto si trova ad essere in continuità con le politiche di austerità e le riforme del governo Renzi che precarizzano lavoro, istruzione, sanità e welfare.

Visani: “Finalmente dopo tanti anni in cui se ne parla, la nostra Regione ha approvato una riforma completa e generale dei requisiti di entrata e uscita dalle case popolari. (…) si va nella direzione, che da sempre proponiamo, di un welfare temporaneo, dinamico e non per tutta la vita.“

È lo stesso Visani, assessore alla casa per la giunta del PD a Imola, a spiegarci chiaramente le volontà politiche e gli obiettivi di questa amministrazione. In linea con le riforme nazionali e regionali, lo scopo è chiaro: rendere i diritti un privilegio temporaneo per pochi!

L’emergenza abitativa non si combatte mettendo in maggiore difficoltà chi vive in casa popolare ma incrementando il patrimonio pubblico. L’amministrazione imolese PD continua invece a s-vendere case popolari e a non rispondere alle esigenze delle persone.

Se anche tu ritieni che tutto questo non sia giusto, unisciti e lotta insieme a noi!

Per ulteriori informazioni: 3774442572

Sportello Antisfratto di Imola

2016-11-17-riforma-erp-retroCI SONO OLTRE 100 CASE POPOLARI SFITTE.

CI SONO 13 CASE POPOLARI IN S-VENDITA.

E LA SOLUZIONE DI VISANI È SFRATTARE CHI GIÀ VIVE IN CASA POPOLARE? VERGOGNA!

Invece che SFRATTARE anche a Imola chi già vive in una casa popolare, perchè l’amministrazione PD non smette di SVENDERE le case popolari tenute vuote e le ASSEGNA?!

LA CASA POPOLARE È UN DIRITTO!

LE CASE POPOLARI NON SERVONO PER FARE CASSA!

“VENDESI 13 CASE POPOLARI per scarsa volontà politica di affrontare seriamente la questione abitativa”

Pubblichiamo il comunicato dello Sportello Antisfratto Imola

_________________________________________________________________

“VENDESI 13 CASE POPOLARI PER SCARSA VOLONTÀ POLITICA DI AFFRONTARE SERIAMENTE LA QUESTIONE ABITATIVA”

Questo è il messaggio che ci lancia l’amministrazione comunale con l’ennesima svendita programmata di case popolari, patrimonio pubblico di cui veniamo privati poco alla volta, mentre sempre più persone in questo periodo di crisi rischiano di trovarsi senza un tetto.

In sintonia con lo smantellamento del welfare, la riduzione dei diritti e la precarizzazione delle condizioni di lavoro attuate dal governo Renzi a livello nazionale, anche nel locale il PD si muove contro l’interesse di precari e poveri.

La giustificazione sarebbe che i 13 alloggi in vendita si trovano in condomini di proprietà mista e la gestione risulterebbe troppo onerosa per il Comune: paradossalmente però ci si ritrova a sentire la stessa amministrazione parlare di zone “degradate” perché ad alta concentrazione di alloggi popolari. Ma allora decidetevi, perché vi state contraddicendo da soli!

Oggi ci siamo recati davanti ad alcuni di questi 13 alloggi, per ribadire che mentre più di un centinaio di case popolari vengono vendute o rimangono sfitte, quotidianamente molte persone e famiglie vengono sfrattate senza che l’amministrazione faccia nulla di concreto per affrontare il problema, anzi aggravando ulteriormente la situazione.

In appena 8 anni si è passati da un patrimonio di 1.015 case popolari alle attuali 928 (in attesa di perderne altre 13): è così che si affronta l’emergenza abitativa?

A ciò si aggiunge la vergogna degli alloggi di via Giovanni X, ancora per la gran parte vuoti ad oltre 3 anni dall’inaugurazione. Anche l’ultimo bando è andato semi-deserto, altra figuraccia per l’assessore alla casa Visani dopo tante rassicurazioni cadute nel vuoto. Vista l’incapacità di assegnare non solo le case popolari ma perfino queste case nuove, perché non utilizzarli come alloggi di emergenza?

Sportello Antisfratto Imola

14902834_1665177900440024_8314176864282961684_o

14939617_1665177963773351_1834155314594826345_o

14991456_1665177930440021_5041131843706758252_o